Samsung Galaxy S7 con schermo flessibile

Galaxy S7, Samsung ne produrrà 8 milioni al mese con lo schermo flessibile!

Troppo presto per parlare dei futuri Top di Gamma di Samsung, la cui probabile uscita è prevista non prima del 2016. Eppure, chi segue da sempre il mondo della tecnologia e dell’elettronica di consumo, saprà per certo che, dietro ad un successo quasi preannunciato, ci si prepara già a progetti futuri, anche a lungo termine. Questo è ciò che Samsung pare voler già pianificare

Il rumor citerebbe direttamente un funzionario interno al produttore che avrebbe parlato di ulteriori investimenti in vista di un grosso quantitativo di display flessibili, circa 8 milioni di unità, da produrre mensilmente. Visto che le previsioni di Samsung sui primi smartphone flessibili sono rivolte all’inzio del prossimo anno, escludendo Galaxy S6 ma, soprattutto, Galaxy S6 Edge, che non utilizza ancora del tutto questa tecnologia, infatti il display è solo curvo ai lati, un ordine di questo tipo non può che essere indirizzato ad un nuovo dispositivo “Top di Gamma” che non vedremo certamente a breve, ipotizziamo al prossimo Galaxy S7.

Samsung sembrerebbe avere intenzione di puntare molto, e sembra a partire già dal mese prossimo, sulla sua fabbrica A3 che si occupa proprio di produrre questa tipologia di schermi; l’investimento è ancora rallentato dalla riclassificazione della struttura interna Samsung ma anche dalla difficoltà di manipolazione del componente cardine del brevetto per gli schermi OLED flessibili: il poliammide.

L’ampiamento ed il miglioramento della fabbrica A3 è causato proprio dalla non elevata duttilità del poliammide ad altissime temperature, ma d’altro canto questo materiale conferisce maggiore flessibilità e resistenza allo schermo, cosa non ottenibile usando una base in vetro.

Nonostante i ritardi, l’investimento è già pianificato e pronto a consegnare i primi frutti vista la richiesta di Samsung in merito alla produzione di schermi flessibili: 8 milioni al mese.

Evidente è l’importanza che Samsung darà a questi display e di sicuro il colosso coreano se ne aspetta anche un largo impiego sul mercato della telefonia mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *